Il movimento Movember a Soave: Non facciamocene un baffo

What: Movember Soave - Non facciamocene un baffo
Where: Soave (VR)
When: 18-19 novembre 2017
Who: Tex, Mirko, Matteo, Gabri Jaunters crew
Why: Why not?

Movember è un evento annuale pianificato e allestito, a livello mondiale, durante il mese di novembre. Non solo, Movember è un movimento, una fondazione, un' organizzazione non governativa e, prima ancora, assecondando il livello fondamentale della propria essenzialità, Movember è il consapevole pensiero che oggi, agli inizi del XXI secolo, vi sono importanti battaglie sociali e culturali alle quali, uniti, si può – e si deve – dare voce.

Movember, Soave, VeronaIl nome, composto dalle due parole inglesi "moustache" e "November", ovvero "baffi" e "novembre", ha come simbolo proprio un paio di baffi, una delle caratteristiche maschili di maggiore virilità. Spingendo gli uomini ad entrare a far parte di questo evento globale facendosi crescere i baffi nell'arco dei 31 giorni designati, il movimento ha l'obiettivo sia di favorire l'informazione, la prevenzione e la diagnosi precoce in merito al carcinoma della prostata e a tutte le malattie prettamente maschili, sia di raccogliere fondi a favore delle cure e della ricerca.
Infatti, il cancro alla prostata, il tumore ai testicoli e molteplici altre malattie e patologie sono spesso mali poco conosciuti tra gli uomini, mali verso i quali, per vergogna o addirittura per tabù, vi è poca sensibilizzazione e cognizione.

Movember, Soave, VeronaEcco cos'è davvero Movember: un movimento di uomini (appoggiato e aiutato da numerosissime donne) fatto proprio per gli uomini, col fine ultimo di promuovere check-up annuali, stili di vita più salutari, anamnesi di parenti e familiari. Un proposito di assoluta priorità, nel mondo come in Italia, paese dove, secondo i dati più recenti, vengono diagnosticati ogni anno più di 30.000 tumori inerenti il sesso maschile.

Quest'anno, a Soave, per la seconda edizione targata Movember, si è svolto l'evento Non facciamocene un baffo. Alberto Mazzi, fautore dell'iniziativa, supportato da amici e volontari, ha organizzato in modo invidiabile due giorni di divertimento e cultura presso la chiesa di San Rocco. Alla mostra d'arte collettiva hanno aderito pittori, fotografi, poeti e musicisti: i Two Spans Above, la sera di sabato, e il DJ Andrea Santini il pomeriggio di domenica, con l'aperitivo preparato dagli Amici di Fabio. Sempre domenica sono intervenuti a parlare in materia medica il dott. Marino Preite e il prof. Agostino Milani, e, all'interno dell'edificio, in un apposito spazio adibito a salottino da barbiere, i due barber professionisti Thomas Zermani e Milena Zenaro hanno rasato e acconciato tutti coloro che hanno voluto sfoggiare dei veri "baffi di novembre".

Movember, Soave, VeronaCome ormai è nostra consuetudine, abbiamo raggiunto l'evento servendoci dei servizi di carpooling eco-friendly predisposti tramite la piattaforma HappyWays. Viaggiare in compagnia, facendo al contempo del bene all'ambiente, è un quid di grande pregio, da non scordare affatto.
Anzi, ve lo anticipiamo, ci stiamo muovendo per preparare al meglio alcune trasferte di gruppo, perciò, se la proposta vi piace, fateci sapere per il futuro e, prima ancora, date un'occhiata al loro sito.

E l'anno prossimo invece? Segnatevi già un appunto in agenda per novembre 2018, perché Alberto ci ha anticipato che l'anno prossimo si terrà sicuramente una terza edizione di Movember Soave (ma l'auspicio è che l'iniziativa possa prendere piede anche in altre città).
Qualche idea per valorizzare ancor di più l'evento è già nata, ma di una cosa potete starne certi... l'incoraggiamento al baffo non mancherà!

 

LINK UTILI

Questo è il link al sito ufficiale di Movember, per maggiori informazioni o se volete fare una donazione.

Questo, poi, è il link alla pagina Facebook dedicata a Movember Soave - Non facciamocene un baffo.

Questo, infine, il link al sito di HappyWays.

LO SAPEVI?

camelpedia

Qualche parola in più su Movember

Il movimento è sorto a Melbourne, in Australia, per merito di due ragazzi che, attraverso la decisione di farsi crescere i baffi nel mese di novembre, hanno iniziato a promuovere la sensibilizzazione verso tematiche maschili sì di grande rilevanza, ma poco usuali nel dibattito e nella percezione sociale.

Dopo l'avvio, nel 2003, dall'anno seguente la Movember Foundation non ha smesso di espandersi, realizzando in numerose parti dell'intero pianeta campagne, eventi e manifestazioni contro la lotta al carcinoma della prostata, le malattie degli organi sessuali maschili, e, pure associati, i disturbi depressivi e la tendenza al suicidio.

Tra gli stati con più Mo Bro (così vengono chiamati gli aderenti all'iniziativa) si possono ricordare il Canada, l'Australia, la Nuova Zelanda, Israele, l'Irlanda, la Danimarca, la Francia, El Salvador, la Spagna, la Repubblica Ceca, gli Stati Uniti d'America, Taiwan, il Sud Africa, il Regno Unito.

Ispirando milioni di persone, nel 2012 il movimento è stato inserito dal Global Journal tra le 100 più importanti NGOs (organizzazioni non governative) del mondo.

Commenti: